Restart – Fase di ripristino di me stesso

ROMA, MERCOLEDI 8 APRILE 2020

Questa quarantena mai avrei pensato che mi facesse riflettere cosi tanto, quasi come se le emozioni, le sensazioni, le idee fossero tutte amplificate. Eppure da tempo sento che tante parti di me non trovano posto, non hanno un ordine, ed è frustrante perché non riesco a capire realmente cosa voglio, non riesco a concentrare le forze, a trasformare le idee teoriche in atti pratici. Da tempo vivo una dimensione che non è più mia. Oggi, non so realmente come, ho capito che bisogna ristabilire l’ordine, bisogna individuare tutte le cose che hanno il potere di distrarmi dai miei obiettivi, il superfluo, il ciarpame e cancellarle.

Era quasi ora di cena e mi sono imbattuto in un video su Youtube in cui una ragazza,  dove spiegava le sue routine, come realizzava le sue idee, come riusciva a concentrasi, ed io ascoltavo ammaliato dalle sue parole.  mi domandavo perché io, che ho comunque una mente comunque creativa, non sono ancora riuscito a trovare la giusta strada, perché non sono mai soddisfatto delle cose che faccio, perché a volte sento un senso di pesantezza addosso, perché le giornate mi sembrano vuote. E poi ho capito! Ho capito che nella mia mente c’è un mondo che non riesce a venire fuori, ma che forse vuole essere stimolato, o magari vuole solo aspettare il momento giusto per venir via da li. Mi rendo conto oggi che non ho fatto molti sforzi per far si che questo accada, come potevo stimolarlo creando sempre qualcosa, con mille limiti, che poi non mi soddisfava? stando a perdere tempo su dei social che non mi davano input?

La conclusione di tutte queste riflessioni è che voglio ricominciare da capo, voglio provare a vivere sommerso da inspirazioni,  da adrenalina, voglia di giocare e non da limiti e spazzatura, inizierò una fase di ripristino iniziando a disattivare due dei profili social che mi privano di tanto tempo in questo periodo e non  mi arricchiscono sotto nessun lato. E poi piano piano vedrò il prossimo passo, voglio alzarmi la mattina senza compiere come primo gesto il controllo delle notifiche sul telefono , rimuovere alcune brutte abitudini che, già dal mattino, nuocciono alla giornata. Avrò sempre il blog, che mai mi ha fatto sprecar tempo e mi dedicherò a tutte le cose che mi fanno stare bene senza sempre dovermi confrontare con cifre, like e approvazioni.

Mi dedicherò alla mia Ripartenza!

Non sto parlando molto degli aggiornamenti dei contagi perché in questi giorno appunto mi sono isolando dalle news, per il momento la situazione sembra piano stia iniziando a migliorare, ma di questo ne avremo certezza verso la fine di aprile. vedremo come si evolverà e se la vita inizierà a ritrovare un pizzico di normalità

Buonanotte


(Questo post è una delle pagine del mio diario che scrivo ogni sera prima di andare nelle braccia di morfero) 

Puoi leggere il diario per intero > QUI <