Sveglia presto oggi, volevo portami avanti per questo post sul blog, perché solitamente faccio le ricette e le pubblico sempre in ritardo per le occasioni; Invece questa volta devo dire sono stato bravo!

Ho pensato a qualcosa per celebrare la ricorrenza dedicata alla mamma, ho pensato alla mia infanzia, ho pensato all’infanzia di un bambino normale ed ho subito avuto l’idea  e come al mio solito, che non mi accontento delle cose semplici, ho voluto stravolgere un pò le cose.

L’idea è partita dalla merenda più comune che le nostre mamme, nonne preparavano quando eravamo piccoli; pane burro e marmellata, da sempre la merenda per antonomasia, in un tempo in cui fast-snack, dolciumi pieni saracarosio e olio di palma non idrogenato, sostituiscono per praticità e schifezzeria le classiche merende di una volta come: pane e cioccolato, l’uovo sbattuto con lo zucchero, pane e nutella etc.

Creare un panino semplice con marmellata e burro sarebbe stato facile, ma ho voluto pensare, alla raffinatezza abbinandola ad una preparazione che la mia mamma sa fare molto bene, la pâte à choux comunemente usata per preparare i bignè.

La merenda è cambiata, si è evoluta un pò come noi che cresciamo e dimentichiamo tante belle cose della nostra infanzia , diamo per scontato l’affetto, l’amore che la mamma ha infuso giorno dopo giorno nelle nostre vite.

Una mamma da quando diventa tale, si spoglia di ogni necessità, non ha sulla bocca altro che noi, pargoli impertinenti e capricciosi che la facciamo: arrabbiare, spazientire, sorridere, inorgoglire,tra dispiaceri e gioie. Tal volta nascondiamo delle cose del quale ci vergogniamo o di cui non vogliamo parlare ma, uno sguardo un tono di voce differenteè sufficiente per capire ogni cosa; Perché una mamma sa sempre tutto, una mamma ci conosce meglio di noi stessi.

La mamma è autentica,  insegna la dolcezza di vivere, l’amore, il coraggio, i sentimenti o almeno una vera mamma lo fa!

C’è sempre e nella sua festa, come ogni giorno, bisogna ricordarle che è speciale per noi: una chiamata fatta un pò più spesso, un messaggio, un emoticon con il cuoricino, per chi è di poche parole <3 , un semplice ti voglio bene può bastare per ricordarle che è la migliore mamma del mondo!


Éclair Burro e Marmellata ( Victoria Sponge)

Ricetta:

PER 24 Eclair, varia in base alla dimensione

• 150 g di farina 00

• 150 ml di latte

• 125 ml di acqua

• 100 g di burro

• 4 uova medie

• 1 cucchiaino di zucchero semolato

• 1/2 cucchiaino di sale

  • 1 tuorlo ( per spennellare)

Procedimento

In un pentolino scaldare e portare a bollore l’acqua e il latte, il burro, il sale e lo zucchero in una pentola a fuoco non troppo alto.

togliere dal fuoco ed aggiungere a pioggia la farina, non abbiate paura non farà grumi, mescolando con un cucchiaio di legno fino a che il composto non sarà liscio ed omogeneo.

Riportare il composto sul fuoco continuando a lavorarlo con il cucchiaio.

Per capire che è cotto comparirà una patina bianca sul fondo della pentola ed il composto inizierà a staccarsi.

Trasferire il composto in una ciotola e mescolarlo per farlo raffreddare, aggiungere poi le uova una alla volta ( non aggiungerne altre finche il composto non avrà assorbito il precedente ovetto) aiutarsi con il mixer per avere un composto perfetto.

Accendere il forno a 180 °C e trasferire il composto in una saccapoche, formare dei bastoncini lunghi circa  10 – 12 cm , mantenendo una distanza tra loro, in cottura diventeranno grandi grandi, se avete fatto bene l’impasto.

Spennellarli delicatamente con un tuorlo, e se si volesse si possono spolverizzare di granelli di frutta secca o codette varie colorate.

Stanno in forno circa 20 min senza mai aprirlo, poiché si sgonfiano in un attimo; appena sono ben dorati possono essere sfornati.

Farcirli con la crema e la marmellata di cui ricetta sotto.

Crema al Burro:

Ricetta:

150 gr Burro di ottima qualità (non vi accontentate)

150 gr di Zucchero a velo

Succo di mezza arancia

Procedimento:

In una ciotola mescolare il burro leggermente morbido e lo zucchero fino ad ottenere una crema che abbia la consistenza di una pomata.

il gioco è fatto!

Marmellata di Fragole rapida:

Ricetta

10 Fragole fresche

4/5 cucchiai di Zucchero di canna

Succo e scorza di mezza arancia

Procedimento

Tagliate a piccoli cubetti le fragole, metterle in un pentolino ed aggiungerci lo zucchero, la scorza ed il succo d’arancia. Farle macerare per circa 20 min finché non otterrete una perfetta marmellata.

Questo tipo di marmellata è fatta per essere consumata in giornata massimo il giorno dopo quindi non è consigliabile farla troppo in anticipo perché priva di conservanti.

Buona Festa della Mamma a tutte le Mamme !