E’ inutile negli ultimi anni la N.Y cheesecake è diventata uno dei dolci da inserire nella classifica dei preferiti. Io l’ho sempre un pò sottovalutata, ma arrivato a Milano, in una delle mie prime giornate qui, decisi di andare a consumare la mia colazione da California Bakery, marchio conosciuto per lo stile e la qualità delle sue bakery. Ordinai per indecisione il loro cavallo di battaglia, come di consuetO quando sono indeciso. La N.Y.Cheesecake è una visione, la croccantezza del guscio profumato di cannella, la dolcezza e la soave consistenza della crema avevano provocato la mia estasi. Cosi mi promisi che un giorno, prima o poi, avrei provato a replicare questa squisitezza. La scorsa settimana, un pò indeciso e un pò preoccupato, ho iniziato a recuperare gli ingredienti e dopo qualche piccolo imprevisto, eccola qua! Stabile, intatta ma sopratutto buona, la mia cheesecake ha superato anche la fatidica prova taglio!

Trovo che la cheesecake sia un dolce molto versatile, un pò come un altro capostipite della pasticceria, Il tiramisù. La base è sempre la stessa, ma può essere impreziosita con creme, marmellate, ganache, cioccolato. Per guarnirla si può utilizzare la qualunque: frutta, fresca e non, pezzi di cioccolato, biscotti, caramelle, e chi più ne ha più ne metta.

Io visto la stagione ho voluto fare una versione un pò autunnale: L’aroma di limone e vaniglia della crema lega alla perfezione con l’aspro dei frutti di bosco, i fichi di settembre, e la base di biscotti secchi profumati dalla cannella e dal miele di castagno.
Spero riuscite a replicarla e a mandarmi qualche foto!

Avvertimento: Non preparate un dolce del genere in un giorno cui non siete di buon umore o tanto per provarci, perché solo con amore e passione otterrete un buon risultato.
All’inizio vi sembrerà un po ostica come ricetta, ma non abbattetevi!

VIDEO RICETTA: https://www.youtube.com/watch?v=tjurZVb5opc

Ringrazio il blog di California Bakery per la ricetta, che ho un pò personalizzato!

INGREDIENTI

Per uno stampo rotondo ø 20-22 cm con bordo sganciabile 6 /8 porzioni

Per la crosta
› 300 g di biscotti › 80 g di burro preventivamente sciolto › 1 pizzico di cannella › 1 teaspoon di miele di acacia

Per la crema
› 400 g di formaggio tipo robiola › 300 g di ricotta fresca di mucca › 200 g di zucchero semolato bianco › 150 g di panna fresca › 40 gr di yogurt intero naturale › 4 uova freschissime intere
leggermente battute › 1 buccia di limone, non trattato,
grattugiata › 1/3 di semi bacello di vaniglia › 1/2 teaspoon di farina bianca 00

COME SI FA:

Per la crosta

Frullare finemente i biscotti, aggiungere cannella, miele, burro sciolto e lavorare il composto direttamente con una mano. Mettere alcune manciate di impasto all’interno dello stampo e creare prima il bordo e poi la base. Riporre la teglia in frigorifero per almeno 30’.

Per la crema

Amalgamare il formaggio con ricotta setacciata, yogurt, zucchero, buccia di limone grattugiata, vaniglia, uova panna e per ultimo la farina setacciata. Rovesciare la crema nel vostro stampo e cuocere in forno preriscaldato a 160° per 55’ + 5’ avendo cura di aprire lo sportello del forno per far uscire il vapore in questi ultimi 5’.


Tempi di raffreddamento e degustazione

Estrarre il dolce dal forno e lasciarlo raffreddare per almeno 3 o 4 ore e poi riporlo in frigorifero per almeno altre 2 o 3 ore. Estrarlo dal frigorifero 20’ prima di degustarlo. Si può decorare con marmellata di lamponi o fragole, frutta fresca oppure con una ganasce di cioccolato. Deve essere consumato massimo entro 2 /3 gg dalla preparazione e conservato rigorosamente nel frigorifero.

Gallery: