Sex & Food

Era il tempo delle mele quando in età adolescente ci si rinchiudeva nella propria cameretta a sperimentare, col proprio boyfriendo/a di turno, tutto il tenero erotismo delle prime “covine”. Intimità che viene raccontata e infranta dagli scatti della fotografa Sarah Bahbah, che vuole portare tutti i voyeur curiosi a spiare le pratiche sessuali della pubertà, con un pizzico di stile culinario, nello specifico il fast food. Sex and Takeout, nome della collezione, mostra scatti pieni di erotismo mescolato al cibo, componente anch’essa ricca di carica sessuale. Cosa c’è di meglio di un corpo cosparso di cibo su cui poter mangiare? La fotografa comunica, fa desiderare, rendendoci affascinati dai suoi scatti lussuriosi composti da corpi nudi o quasi, le cui parti intime spesso vengono oscurate, non con pixel, bensì col cibo.

Gli scatti degni della nota pittrice Lee Price, mostrano adolescenti in preda al desiderio di cibo e sesso, mix perfetto, proprio come le donne dipinte da Lee Prince, che, in collaborazione con il fotografo Tom Moore, realizza “stampe-dipinte” – tecnica particolare che prevede la stampa su lucido e poi la modifica tramite pennellate di colore – raffiguranti donne in preda alla fame, circondandole di cibo in situazioni molto intime (camera da letto, vasca da bagno etc). Senza vergogna, senza freni inibitori le donne consumano l’atto del desiderio col cibo partner che non delude mai. Perché fin dai tempi di Adamo ed Eva il piacere è sinonimo di cibo come il cibo è sinonimo di sesso e guardando gli scatti delle due creative ci penserete due volte prima di imbandire la tavola e mangiare seduti e composti.

All images © Sarah Bahbah